Menu veloce: Pagina iniziale | Menu | Contenuto
youtube

Sito Ufficiale del Comune di Sirmione

Cerca

Dimensione testo

Caratteri normaliCaratteri grandi

Dove Sei

Singola News

News

SABATO A PALAZZO: I VINCITORI DEL FESTIVAL NAZIONALE DI ARTE DRAMMATICA - 13/03/2012

"L'uomo, la bestia e la virtù" si aggiudica la seconda edizione del Trofeo Catullo

Sabato a Palazzo
Trofeo Catullo - Edizione 2011-2012
Festival Nazionale di arte drammatica

MIGLIOR ALLESTIMENTO
L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTU’
Teatro stabile del Leonardo, Treviso

Con la seguente motivazione:
L’ambientazione scenografica, nella sua teatrale essenzialità, ricca di felici ed efficaci soluzioni, i costumi particolarmente curati, e l’uso corretto delle luci, hanno decisamente contribuito a supportare il racconto e a rendere particolarmente credibile il tragicomico pirandelliano contenuto nella singolare vicenda.

MIGLIOR ATTORE CARATTERISTA
ANDREA PARIS

per l’interpretazione del personaggio Camillo Chandebise nello spettacolo “La pulce nell’orecchio” di Georges Feydeau, presentato dalla compagnia “Al Castello” di Foligno.

MIGLIOR ATTRICE CARATTERISTA
LUISA CHIOZZOTTO

per il ruolo del personaggio della siora Felice nello spettacolo “I Rusteghi“, presentato dalla compagnia Teatro Novo di Chioggia.

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA
LARA BALLARIN

per il personaggio di Lucietta nello spettacolo “I Rusteghi“, presentato dalla compagnia Teatro Novo di Chioggia.
Con la seguente motivazione:
La freschezza di una presenza completa in palcoscenico ha reso il personaggio totalmente credibile e sicuramente meritevole di essere inserito a pieno titolo nel vasto catalogo delle “ragazze da maritare “ presenti nell’ intera opera di Carlo Goldoni.

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
MATTEO DE SANTI

per il personaggio del Professor Paolino nello spettacolo “L’uomo, la bestia e la virtù”, presentato dalla compagnia Teatro stabile del Leonardo, Treviso
Con la seguente motivazione:
Il personaggio è stato vissuto nella sua completezza grazie all’arguzia, alla tecnica interpretativa, insieme ad una eccezionale ricchezza di registri perfettamente utilizzati nelle svariate soluzioni richieste lungo l’intero percorso della narrazione.

MIGLIOR REGIA
GIOVANNI HANDJARAS
“L’uomo, la bestia e la virtù”, Teatro stabile del Leonardo, Treviso

Con la seguente motivazione:
La lettura registica ha saggiamente evitato il rischio di una comicità che, se non controllata, avrebbe portato lo spettacolo ad una deriva farsesca.
La regia ha mostrato di conoscere perfettamente l’ idea pirandelliana di umorismo : ”…L’ umorista è un uomo a cui un pensiero non può nascere, che subito dopo non gliene nasca un altro opposto, contrario… ha due anime in una, si compiace dei contrasti stridenti e dei travestimenti impreveduti… piange e ride nello stesso tempo”.
E appunto nel rispetto di questo assunto la regia ha condotto la narrazione con risultati eccellenti.

PREMIO SPECIALE DELLA DIREZIONE DEL FESTIVAL
UNO SGUARDO DAL PONTE
di Arthur Miller, presentato dalla compagnia Nuovo Palcoscenico di Casale Monferrato

Con la seguente motivazione:
La pesante atmosfera satura di umori, di tormenti e passioni è stata raccontata con sapiente forza interpretativa da tutti gli attori, tenendo avvinti gli spettatori per l’ intero dipanarsi della tragica vicenda.

PREMIO DEL PUBBLICO
I RUSTEGHI

di Carlo Goldoni, presentato dalla compagnia TEATRO NOVO di Chioggia con votazione di 9,30/10.

2° TROFEO CATULLO - FESTIVAL NAZIONALE DI ARTE DRAMMATICA
SABATO A PALAZZO, 8^ edizione
L’ UOMO, LA BESTIA E LA VIRTU’
TEATRO STABILE DEL LEONARDO, Treviso

Con la seguente motivazione:
Lo spettacolo, completo in tutte le componenti tecniche ed estetiche, ha mostrato una compagnia che, affrontando un difficile impegno, lo ha assolto con personalità, professionalità e profonda conoscenza dell’ azione scenica, consapevolmente sostenuta da umiltà e dedizione veramente ammirevoli.


note legali | credits