Menu veloce: Pagina iniziale | Menu | Contenuto
youtube

Sito Ufficiale del Comune di Sirmione

Cerca

Dimensione testo

Caratteri normaliCaratteri grandi

Dove Sei

News

News
News pubblicata il 28/06/2018

Food of Love: Cameristi della Scala & Friends

5 grandi concerti organizzati dal Polo Museale della Lombardia

If music be the food of love, play on
Give me excess of it, that, surfeiting,
The appetite may sicken, and so die. 

(Se la musica è l'alimento dell'amore, seguitate a suonare,
datemene senza risparmio, così che, ormai sazio,
il mio appetito se ne ammali, e muoia.)

(William Shakespeare.Twelfth Night, or What You Will, Orsino, atto 1scena 1)

Si apre nel nome del grande poeta dell'amore nell'età moderna, William Shakespeare, il percorso musicale che il Polo Museale della Lombardia insieme ai Cameristi della Scala proprongono per Sirmione, patria del poeta Catullo.

Un ciclo di 5 concerti che vede impegnati da giugno ad agosto 2018 i Cameristi della Scala accanto ad altri celebri nomi della musica, come Giovanni Sollima, virtuoso del violoncello e celebre compositore, e Richard Galliano, notissimo compositore e fisarmonicista francese. Un viaggio nella musica, in cui al piacere dell'ascolto si unisce il fascino dei luoghi: i concerti saranno infatti ospitati all'interno dell'area archeologica delle Grotte di Catullo e al Castello Scaligero di Sirmione.

Giovanni Sollima, il 9 giugno, alle Grotte di Catullo, ci propone un percorso musicale intorno al genio del teatro inglese attraverso brani dal ‘600 ai giorni nostri, mentre Richard Galliano, il 30 giugno, alternerà composizioni proprie ad altre firmate da Astor Piazzolla.
Il Concerto del 20 luglio, sarà dedicato agli ottoni e si svolgerà nel cortile del castello scaligero, con la presenza del quintetto di Ottoni dell'Opera di Milano. Di nuovo alle Grotte di Catullo, il 27 agosto, si esibiranno i Percussionisti della Scala con un repertorio dedicato a musiche del '900.
Tornano protagonisti gli strumenti ad arco nel concerto dell' 8 settembre: violino, viola e violoncello eseguiranno un piccolo capolavoro di un Franz Schubert diciannovenne, il trio incompiuto in si bemolle, per poi esibirsi in una delle pietre miliari della musica di tutti i tempi: le Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach.

Per assistere ai concerti è necessario prenotare a:
pm-lom.comunicazione@beniculturali.it
Grotte di Catullo: 030 916157
Castello Scaligero: 030 
916468

Per prenotare il proprio posto si richiede di telefonare qualche giorno prima della data del concerto